Pandemia digitale

Sto leggendo molto in questo periodo. E’ il mio modo di affrontare la paura ed alleviare il senso di impotenza. Sto cercando di capire come affrontare quello che sta accadendo.  Quindi se state cercando in queste righe delle risposte, purtroppo siete nel posto sbagliato. Scrivo per cercare le domande ed il confronto con altri pensieri Leggi di piùPandemia digitale[…]

Per capire i consumatori non basta un approccio data driven, servono le buyer personas

Oggi circa 4,4 miliardi di persone, pari al 57% della popolazione globale, hanno accesso a internet; in Europa e negli Stati Uniti la percentuale sale al 95%. si sta realizzato il sogno nato nel 1982 – anno in cui fu coniata la parola internet – di vedere connessi in rete i computer di tutto il mondo. Per la maggior parte delle persone, e per le aziende, la rete si è affermata a partire dal 1995, con l’eliminazione delle restrizioni commerciali all’uso di internet.
Le aziende hanno però iniziato ad intuire che internet avrebbe anche rappresentato l’evoluzione del marketing solo nel 2000, ovvero con l’affermarsi dei motori di ricerca, in particolare di Google, nato nel 1998 e con l’inizio della diffusione della tecnologia ADSL, iniziata proprio nel 2000.

Il marketing digitale tra content, dati e nuovi formati

Prima delle ferie 2019 sono stato intervistato dalla rivista CRetail su Customer Journey, Content Strategy, Nuovi profili professionali nel digitale e Big Data

Il 97% delle persone esegue una ricerca su Google su di te prima di incontrarti

Il 97% delle persone esegue una ricerca su di te su Google prima di incontrarti di persona. L’83% si fida dei risultati della ricerca ed il 65% vede la ricerca online come la fonte più affidabile di informazioni su persone e aziende.